2004, LA PARTITA CON I CALZINI ROSSI PER RICORDARE IL "PRESIDENTISSIMO"
di Bruno Ferretti

Per ricordare e onorare la memoria del suo indimenticabile "presidentissimo" Costantino Rozzi, l'Ascoli Calcio, in occasione del decennale della scomparsa, decise, per la prima volta, di far indossare ai calciatori i calzini rossi (caratteristici portafortuna di Costantino allo stadio Del Duca).

Un gesto di affetto e di riconoscenza che fu apprezzato da tutti, non solo in città. La partita fu Ascoli-Cesena (serie B) il 19 dicembre 2004. Si disputò in un clima di particolare partecipazione emotiva da parte dei tifosi sugli spalti.

In campo l'Ascoli di Giampaolo e Silva onorò al meglio la ricorrenza battendo 4-0 il Cesena di Castori, che qualche anno arriverà sulla panchina bianconera.

Da quella volta la partita con i calzini rossi -indossati per ricordare Costantino- si è ripetuta ogni anno nel mese di dicembre in prossimità dell'anniversario della scomparsa. E sempre con una grande commozione da parte dei tifosi attraverso applausi, cori e una maxi bandiera raffigurante il volto del presidentissimo.

Ecco il tabellino di quella prima partita del 19 dicembre 2004.

ASCOLI (4-4-2): Coppola; Martinelli, Cudini (34' st. Corallo), Brevi, Modesto; Capparella, Cristiano, Biso, Fini (14' st. Lauro); Bucchi, Colacone (24' st Eliakwu). Allenatori: Giampaolo e Silva.

CESENA (5-3-2): Viviano; Ambrogioni, Bocchini, Ingrosso, Rinaudo, Groppi (14'. st Piccoli); Ciaramitaro (14' st. Salvetti), Confalone, Rossetti; cavalli, Bernacci (23' st. Ficagna). Allenatore: Castori.

Arbitro: Giannoccaro di Lecce

Reti: 33' pt Colacone (rigore), 9' st Colacone, 13' st. Bucchi, 24' st. Biso

EMOZIONI BIANCONERE







Voi sapete che, prima di essere Presidente dell'Ascoli, io sono un ascolano, e fare qualcosa per la nostra città è qualcosa che mi dà fascino e mi dà veramente tanta gioia.

Costantino Rozzi